sabbia e occhi

Sei tu, liquida e presente, anima blu che scivoli via guardandomi piano, sottile come il sempre nostro che vive, delicato, beffardo e bastardo. Fatto di silenzi e occhi verdi che urlano e mani che consolano incubi, troppo grandi da poter inscatolare e riporre li, dove ci siamo dimenticati, dove ci siamo scordati, dove ci siamo persi. E’ come quella volta che abbiamo volato insieme tenendoci per mano, sorvolando gli amici, le follie, le città e guardando tutto ed era di un colore cosi dolce da poterne mangiare a morirne. O come quell’altra volta che ci siamo guardati cosi da vicino, talmente vicino che gli occhi si sono fusi, te lo ricordi? che ridere, talmente vicino che riuscivamo a vedere solo i nostri piedi uno sull’altro, che danzavano da soli. Gli occhi ci terranno sicuri e i piedi ci condurranno sempre la, dove ci siamo dimenticati, dove ci siamo scordati e ci fonderemo in una pentola blu con i manici bruciati, ci scioglieremo e tenendo gli occhi aperti, verdi, gialli, ci ameremo.

Tindersticks – Chilitetime | http://youtu.be/yoXW0WS_M7E

Advertisements
Posted in Me

One thought on “sabbia e occhi

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s